Home Tags Analisi della concorrenza

Tag: analisi della concorrenza

La pagina di Ecletticamente dedicata agli articoli che parlano di analisi della concorrenza

Come si fa un’analisi di mercato

Fare soldi con il Trading e il Seo

Lo scopo dell’analisi di mercato è quello di fornire informazioni al committente per valutare sia  le opportunità che i problemi che potrebbero insorgere nella propria attività.

Il mezzo per ottenere tale risultato ha come fine quello di individuare e analizzare le informazioni, in modo da rilevare una soluzione al problema.

Spesso per motivi economici queste analisi di mercato non vengono effettuate in fase di sturt-up, e questo rischia di percuotersi nel progetto imprenditoriale già in partenza.

Tuttavia è possibile procedere ad un’analisi di mercato senza spendere troppi soldi.

Ecco come:

  • Internet può essere un strumento davvero prezioso. Infatti molte analisi di mercato sono già presenti sul web e pertanto rese disponibili da altri enti o aziende. La probabilità di reperire le informazioni utili sul proprio mercato e sui propri clienti è davvero elevata. Inoltre è molto importante visitare anche profili e siti web dei principali concorrenti al fine di farsi un’idea al riguardo.
  • Molte ricerche sono anche presenti nelle università o nelle scuole. A tale riguardo è possibile rinvenire le indagini di mercato di proprio interesse, pagando una piccola somma di denaro, naturalmente di gran lunga inferiore rispetto a quelle richieste generalmente dalle società di consulenza. (Tieni presente tuttavia che sono analisi create da studenti e non da professionisti del settore)

Grazie alle informazioni ottenute è possibile mirare nella giusta direzione, e capire gli investimenti e gli sforzi da attuare per penetrare nel nuovo mercato.

Oggi l’uso delle analisi di mercato è diventato davvero indispensabile per ciascuna azienda che intende cogliere nuove opportunità di guadagno e ampliare la propria rete individuando nuovi interlocutori con i quali sviluppare delle future alleanze.

Dal momento che il mercato non è una realtà statica, è fondamentale al riguardo, monitorare in modo continuativo le informazioni reperite. La gestione deve avere la capacità di anticipare l’evoluzione del sistema, per fare ciò è necessario integrare piani alternativi, piani d’urgenza e via dicendo..

Secondo alcuni esperti in materia, le indagini di mercato sono da ritenersi fondamentali per tutte le imprese. Al contrario, la mancanza di tale metodo può causare un impoverimento dei dati e delle informazioni disponibili.

Tuttavia, per svolgere un’analisi di mercato attenta e dettagliata è necessario valutare i limiti e le potenzialità del mercato in cui si vuole agire, quantificare il target a cui è rivolto il prodotto o il servizio, e considerare altresì, la possibilità di conquistare nuovi clienti.

 

Esistono varie tipologie di analisi di mercato:

  • L’indagine demografica: permette di conoscere il numero di abitanti di una determinata zona, la densità della popolazione, le fasce di reddito e coì via.. Un modo semplice e rapido per ottenere tali dati è quello di visitare il comune dove si vuole aprire la propria attività, oppure un’altra soluzione potrebbe essere quella di collegarsi direttamente al seguente sito: www.comuni-italiani.it e trovare ogni tipo di informazione inerente al territorio o alla cittadinanza.

– L’indagine geomarketing: grazie a questa analisi di mercato è possibile scovare tutte le aziende presenti in un determinato luogo. In questo caso si può ricorrere ai seguenti enti:

– Camere di commercio della relativa provincia

– Unioncamere

– Confcommercio

– Pagine Gialle.it

– e via dicendo…

 

Acquisite tutte queste informazioni, si passa alla valutazione del posto in cui si vuole operare, determinando le seguenti variabili:

– quante attività simili alla propria ci sono

– viabilità

– conformazione del territorio

 

Una volta valutate tutte queste informazioni è possibile decidere sul futuro della propria attività.

Analisi della concorrenza

Fare soldi con il Trading e il Seo

Ti ho parlato recentemente dell’analisi di mercato (clicca il link per maggiori info) e oggi ti introduco attraverso questo articolo l‘analisi della concorrenza.

L’analisi della concorrenza è un esame che effettua un azienda, al fine di evidenziare i punti di forza, i punti deboli, le minacce e le opportunità insite nel mercato.

 

L’analisi della concorrenza consente all’imprenditore di:

  • conoscere il proprio mercato
  • individuare i giusti indicatori che consentano di migliorare la propria competitività
  • definire le misure necessarie a prevenire o a ridurre le minacce del mercato nonchè sfruttarne le possibili opportunità
  • progettare il proprio vantaggio competitivo individuando le direttive da percorrere

 

Pertanto, l’analisi della concorrenza è fondamentale, poichè fornisce alle aziende indicazioni precise su cui è possibile basare delle buone opportunità di strategie di web marketing e di posizionamento.

Infatti il fine di molte aziende è quello di anticipare le mosse della concorrenza in modo da offrire ai propri clienti prodotti e servizi di ottima qualità. Ma per poter attuare tale metodologia, bisogna tuttavia possedere un’ampia visione del proprio mercato.

Una volta raggiunti dei buoni traguardi è fondamentale, per non perdere la posizione ottenuta, presidiare il mercato. Per fare questo bisogna essere in grado di attuare immediatamente delle strategie come ad esempio effettuare delle offerte promozionali, presentare i nuovi prodotti incentivando i potenziali clienti nell’acquisto, e via dicendo…

 

Grazie all’analisi della concorrenza è possibile conoscere meglio i propri concorrenti, ma soprattutto si possono ottenere degli spunti utili della propria azienda:

  • come aumentare l’efficacia dell’azienda o delle azioni promozionali
  • evidenziare le aree non coperte al fine di cogliere nuove opportunità di guadagno
  • identificare i competitors
  • raccogliere delle informazioni utili con lo scopo di correggere l’azienda attuale

 

Inoltre, mettendo in atto l’analisi della concorrenza, si può valutare anche il grado di competitività della propria impresa. i principali fattori che determinano il vantaggio competitivo, sono i seguenti:

  • il costo: l’efficienza che consente di soddisfare un bisogno con una spesa ridotta a parità di qualità del prodotto o del servizio offerto.
  • Caratteristiche del prodotto: un insieme di qualità atte a soddisfare il bisogno del consumatore
  • Marchio dell’azienda: la conoscenza del marchio è fondamentale per ogni singola impresa, ed inoltre è un fattore determinante per il successo di qualsiasi prodotto che si proponga. Infatti il prodotto di marca è sempre preferito dai consumatori poichè riduce le incertezze in termini di qualità sui prodotti offerti.

Quindi, per poter comparare i propri prodotti o servizi, e definire le varie strategie da poter attuare sul mercato, è fondamentale studiare i concorrenti, cercando di individuare i loro punti di forza e debolezza. E’ possibile raccogliere informazioni su ciascun avversario, visitando ad esempio il loro sito web, oppure i loro messaggi pubblicitari sui diversi media.

 

Esistono 2 tipi di concorrenza:

  • Concorrenza diretta: è caratterizzata dalla stessa tecnologia, della stessa categoria di beni e servizi, e stessa struttura produttiva. Esempi di tale concorrenza: abbigliamento, telecomunicazioni, tabacco, etc..
  • Concorrenza indiretta: si basa su prodotti che soddisfano lo stesso bisogno ma che appartengono a settori differenti.

 

Concludendo, l’analisi della concorrenza svolge un ruolo essenziale per le imprese che vogliono ottenere successo e che vogliono crescere. Con l’identificazione e profilazione dei concorrenti si otterranno buone informazioni che aiuteranno a trovare il modo migliore per competere con successo. Ma senza un’analisi della concorrenza, si potrebbero ottenere spiacevoli sorprese.

 

Gli articoli più letti

Articoli recenti