Home Crescita Personale Motivazione Se siamo in grado di risvegliarci dal coma, possiamo anche cambiare la...

Se siamo in grado di risvegliarci dal coma, possiamo anche cambiare la qualità delle nostre vite

coma irreversibile risveglio

Lapse
Oggi voglio partire da un evento molto tragico quando capita nella vita di una persona, il coma, per arrivare a comprendere come il risveglio da esso possa essere paragonato a tante risoluzioni che in molte persone ha portato a trasformare positivamente la propria vita in maniera eccezionale.

Innanzitutto dobbiamo specificare molto brevemente qualcosa sullo stato di coma.

Le tecniche mediche di rianimazione da ormai diversi anni permettono di mantenere nelle persone artificialmente la funzione cardiaca, adeguati valori di pressione arteriosa ed un ritmo respiratorio corretto, anche in situazioni nelle quali l’attività cerebrale che in condizioni normali li guida, viene a mancare: normalmente nell’arco di non più di dodici-quarantott’ore il silenzio del nostro cervello, viene sostituito da una situazione di ripresa graduale delle funzioni vegetative, tale da rendere possibile in un tempo variabile, “liberare” il paziente dalle macchine. Se tale ripresa non si verifica, ci troviamo davvero in una situazione di confine tra la vita e la morte. A parità di quadro clinico-elettroencefalografico ci possiamo trovare di fronte quindi sia a tipologie di coma reversibile, sia di coma irreversibile.

Se siamo nell’emisfero del reversibile può aprirsi la strada ad  una serie di step che porteranno al risveglio completo del paziente, altrimenti si finisce in uno stato vegetativo persistente, che se persisterà per oltre 12 mesi, molto difficilmente porterà ad un risveglio successivo della persona interessata.

Questo in brevissimo il quadro generale, ma non è questa certo la sede per disquisizioni di carattere medico, sulla definizione precisa delle varie tipologie di coma e su come esse rispettino o meno dei limiti invalicabili, per quanto riguarda le possibilità di risveglio del paziente.

Non mancano però nel Mondo persone definite, almeno dal comune sentire, come risvegliate miracolosamente (vedi il caso recentissimo del calciatore Muamba che sembrava morto), magari a distanza di tanti anni.

Persone che raccontano di aver sognato o vissuto (anche se alcuni medici le riducono a semplici allucinazioni complesse) per alcune ore o giorni in Mondi Paralleli, di aver “assaggiato” il Paradiso, l’Aldilà. Individui che raccontano di aver ricevuto un messaggio da qualcuno o qualcosa in quei momenti, o semplicemente di aver imparato da quell’esperienza quanto è importante la vita, per buttare via il proprio tempo in azioni ed abitudine stupide.

Ognuno di questi casi di risveglio dal coma conserva però all’interno un denominatore comune: le possibilità fisiche e psicologiche immense che l’essere umano ha e di cui forse dovrebbe prendere coscienza senza aspettare prima di capitare in una situazione di coma.

Non mi stancherò mai di dire che la Fede e l’Ottimismo rappresentano senza dubbio in questo senso le due chiavi essenziali per trasformare da domani la nostra vita.  Se “siamo in grado” di uscire da un coma, i problemi di cuore, finanziari, professionali, familiari, non sono niente al confronto. Per ognuno di questi esiste almeno una soluzione, o comunque una strada per andare avanti, senza dover soffrire in eterno.

Risvegliamo il nostro corpo e la nostra mente, e portiamoli a vivere una vita diversa, MIGLIORE, attraverso un’educazione fisica (avere cura del proprio corpo, fare un regolare esercizio fisico) e mentale (curare l’autostima, la comunicazione, la motivazione personale, la capacità di rilassamento, di apprendimento) appropriate, proprio come gli articoli presenti in questi sito cercano di stimolare.

Tutti possiamo riuscirci!!!
Immagine: Lapse di h.koppdelaney, su Flickr

Mi presento: mi chiamo Giancarlo Sali, sono un giovane scrittore e formatore di 31 anni. Ho sempre avuto la passione per la scrittura, all'interno di una cultura poliedrica che mi ha portato ad optare per il liceo scientifico sperimentale prima, ed a laurearmi brillantemente in scienze politiche dopo, in una facoltà che comprendeva al suo interno materie così diverse tra loro, ma allo stesso tempo tutte molto importanti per la mia formazione personale: filosofia, sociologia, psicologia, storia, economia, informatica.

Lavoro presso una multinazionale d’informatica e nel tempo libero a disposizione scrivo di psicologia, politica e sport.

La mia grande passione è la formazione e lo sviluppo delle risorse umane. Molte persone sono solite raccontare questa mia frase raccolta all’interno di una conferenza:

 “Oggi viviamo in una società che pubblicizza 24 ore al giorno la propria crisi ed i propri fallimenti, e per riuscire a superare questo stress psicologico e materiale conseguente, dobbiamo necessariamente comprendere come le risorse presenti dentro di noi vadano valorizzate per riuscire a vivere in maniera felice. Tale lavoro non viene incentivato dalle istituzioni come esse dovrebbero fare, ed allora sta a noi renderci disponibili ad un impegno maggiore. Dobbiamo necessariamente comprendere come le risorse presenti dentro di noi vadano valorizzate per riuscire a vivere in maniera felice”.

 Ad Aprile scorso è uscito il mio libro "Aforismi per la mente e per il cuore", ora lavoro altresì alla pubblicazione di due saggi: uno di sport e l’altro appunto sullo sviluppo delle risorse interne ad ogni individuo.

Nella vita di tutti i giorni, faccio proprio il motto di Gandhi:

 "Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel Mondo".

Con la collaborazione a questo sito e con i contatti che riceverò, dalle sue lettrici e dai suoi lettori, mi piacerebbe continuare ad aiutare le persone a conoscere come migliorare se stesse, attraverso percorsi personalizzati, perchè solo ognuno di noi è in grado di comprendere cosa desidera realmente per stare bene ed essere felice. Cercherò di fare in modo che il mondo della formazione esca esclusivamente dall'elite delle persone molto benestanti. Continuerò quindi a rivolgermi anche a professionisti ed imprenditori, ma il mio obiettivo è di coinvolgere più persone possibili, appartenenti a tutte le categorie sociali, perchè tutti hanno il diritto di stare bene, a prescindere dal reddito a disposizione.

A tal proposito, ho recentemente conseguito un ulteriore attestato di competenze in "Assistenza e supervisione allo sviluppo manageriale e professionale di privati ed aziende", a cura del Ministero del Lavoro, del Ministero dell'Economia e con il patrocinio del Fondo Sociale Europeo, dopo i vari corsi di pnl, apprendimento veloce, motivazione personale e professionale, rilassamento e training autogeno svolti nel passato.

Potete fare riferimento a me per materie ed argomenti quali: coaching e miglioramento personale, tecniche per ottenere un rilassamento fisico e psicologico, tecniche di meditazione, corsi di memoria e tecniche per migliorare la lettura (velocità e capacita di apprendimento), motivazione personale o di gruppi di lavoro.

A presto ;)

Giancarlo Sali