La fiaba di Mr. Ikea

mr ikea

06/11/04 14:51:35 SHANGHAI

Il libro più diffuso al mondo?
No..non è la bibbia, bensì il catalogo dell’Ikea.

200 milioni di copie distribuite in quasi tutti i continenti.

Il suo fondatore Ingvar Kamprad è un simpatico ultraottantenne, svedese di nascita con un genio imprenditoriale senza confini.

Siede attualmente su 22 miliardi di dollari. Segue un colosso di 21.2 miliardi con 285 negozi in 36 nazioni.

Partito da una capanna di pochi metri quadrati il giovane Ingvar decide di avventurarsi nella sua nuova attività di consegna di fiammiferi, accendini e cornici.

Poi decise di comprare all’ingrosso per rivendere al minuto. La sua era una famiglia di contadini e Ingvar era ritenuto un fannullone dal padre in quanto non voleva mungere le mucche.

Soleva dirgli:
“non combinerai mai nulla di buono nella tua vita!”

…se solo avesse saputo…

 

La nascita di Ikea

Ingvar inizia facendo nascere un piccolo catalogo con oggetti di piccole dimensioni in modo da poterli trasportare e consegnare direttamente in Bicicletta.
Con ottime strategie e accordi con fornitori locali iniziò a produrre mobili da rivendere ad un prezzo nettamente inferiore alla concorrenza. Circa un decimo rispetto ai prezzi dei suoi concorrenti.

Ma gli svedesi erano titubanti sul prezzo estremamente basso e il genio di Kamprad era già entrato in azione.
Avrebbe rimborsato il 100 % del biglietto del treno a coloro che avrebbero visitato il suo mobilificio.

Il marchio Ikea nato dall’acronimo delle sue iniziali (I e K ) e Elmtaryd Agunnaryd rispettivamente il nome della sua fattoria e del suo villaggio, crebbe esponenzialmente e Kamprad decise di creare anche il Prét à membleur, ovvero dava la possibilità di acquistare i mobili in pacchi e montarli da se in casa propria risparmiando enormemente sul prezzo.

Nonostante alcuni passaggi dolorosi in quanto la sua nazione cercò di boicottarlo Kamprad riuscì a resistere fabbricando i suoi mobili in Polonia.

Nel 1958 iniziò con la vera sede Ikea in Svezia e successivamente aprì le altre sedi in giro per il mondo.

 

Chi è Ingvar Kamprad

Nonostante in giro per il mondo vi siano persone più o meno famose che hanno sperperato la loro ricchezza, Kamprad è sempre stato frugale e lo è tutt’ora in tutto ciò che fa.

Il suo sogno era realizzare un’azienda in grado di arredare le case nel mondo con prezzi adatti a tutte le tasche e ci è riuscito.

Ikea è divenuta un Brand sinonimo di Risparmio Immobiliare, una sorta di Discount del Mobile .

Nonostante le ricchezze accumulate Kamprad utilizza una vecchia Volvo per spostarsi e va spesso a fare la spesa al Supermercato Migros dove utilizza la carta sconti per acquistare.

Si sposta in classe economica ed in treno chiede lo sconto Senior.

A dire il vero più che parsimonioso alcuni lo definirebbero avaro e tirchio, ma probabilmente l’obiettivo di Ingar era quello di creare un’azienda di cui tutti avrebbero parlato anche dopo la sua morte e sicuramente così sarà.

Una sua massima dice che il futuro è nella Semplicità, nella sostanza e senza Fronzoli.

Leggi anche la storia di Whitney Houston

Immagine: SHANGHAI di 2 dogs, su Flickr