Home Tags Blog

Tag: blog

La pagina di Ecletticamente dedicata agli articoli che parlano di blog

Guadagnare con internet: gli step indispensabili per fare soldi online

Molte persone ancora oggi hanno dei dubbi sul guadagno online. Infatti la domanda che molti si pongono se è davvero possibile guadagnare soldi utilizzando soltanto un computer e una connessione internet. Molti ancora sono incerti, scettici sull’eventualità di ottenere qualche introito online. Ma eppure è possibile, infatti lo scopo di questo articolo è quello di evidenziare gli step, indispensabili per monetizzare sul web:

 

  • Per prima cosa occorre mettersi in testa che massimizzare i profitti su internet non è una cosa così semplice, come tanti annunci invece affermano, ma occorre lavorare tantissimo, mettere molto impegno, costanza e soprattutto passione in ciò che si fa. Detto questo, ecco alcuni aspetti da non sottovalutare per poter iniziare a lavorare con il piede giusto: prima di tutto bisogna possedere delle idee ben precise e un piano di sviluppo idoneo che consente di sfruttare al meglio il contesto. In poche parole questo significa, che nel momento in cui si decide di intraprendere un’attività, è bene trovare un’idea vincente al fine di avere un minimo di probabilità di successo. Invece ci sono state molte persone che per inesperienza si sono buttate in nicchie poco interessanti e il guadagno non è stato dei migliori, oppure pensavano che la propria idea potesse essere utile ai potenziali clienti quando in realtà non interessava a nessuno..

 

  • Una volta trovata l’idea, occorre prepararsi sul campo della comunicazione persuasiva. Questo vuol dire che è fondamentale scrivere contenuti o recensioni di buona qualità, che siano interessanti e soprattutto informativi. Inoltre devono essere originali e unici. Questo perchè, il potenziale cliente deve fidarsi di colui che scrive, al fine di spingerlo ad effettuare l’acquisto di un prodotto/servizio. Ma per fare questo bisogna interagire con il lettore, rispondendo ai commenti anche se a volte possono essere non piacevoli, inoltre per acquistare fiducia bisogna mettere in risalto non solo gli aspetti positivi del suddetto prodotto, ma anche quelli negativi. Sono utili a tale riguardo anche le testimonianze di persone che hanno testato l’oggetto. Queste piccole accortezze non vanno trascurate se si vogliono ottenere dei buoni guadagni.

 

  • Inoltre non basta soltanto avere un’idea vincente e produrre contenuti giusti, ma è altrettanto importante la tempistica, ossia lanciare il prodotto al momento giusto.

 

  • Un altro aspetto da non sottovalutare è la previsione dei possibili sviluppi del mercato. Questo vuol dire che quando viene lanciata un’idea di successo è necessario prendere subito la situazione in mano, cercando di mettere in pratica il progetto. In questo modo i guadagni sono assicurati.
  • Ma se non si hanno delle precise competenze o idee, allora esiste un’altra buona opportunità di guadagno: le affiliazioni. Ho già parlato in altri post dei vantaggi che si possono trarre da quest’attività, e posso assicurare che non sono per niente indifferenti, anzi… ma bisogna come per tutti i lavori mettere tanto impegno e molta costanza.

 

  • Se si decide invece di aprire un sito, è necessario promuoverlo al fine di portare traffico. Internet offre molte opzioni a tale riguardo, come la condivisione dei social network ad esempio, oppure la possibilità di sponsorizzarsi tramite Google Adwords, e via dicendo…

 

  • Un ultimo aspetto ma non meno importante degli altri, è la conoscenza della lingua inglese. Infatti se si vogliono davvero ottenere dei buoni ricavi è bene rivolgersi al mercato mondiale, perchè gli introiti che si possono ricavare sono 20 volte maggiori di quelli italiani. Ma è indispensabile conoscere la lingua.

 

Detto questo, guadagnare con internet è davvero possibile, ma per avere delle vere soddisfazioni nel mondo online bisogna avere professionalità e competenza sul settore.

 

Buona fortuna!

Guadagnare con i banner: dritte indispensabili per monetizzare

Se si dispone di un sito web e si vuole guadagnare con i banner pubblicitari, ecco alcuni consigli che possono servire a tutti coloro che ancora non hanno le idee chiare su questo sistema che all’apparenza può sembrare una buona opportunità di guadagno, ma che in realtà non lo è.

I banner sono di forma rettangolare, abbastanza colorati e a volte contengono anche animazioni. Il loro fine è quello di catturare l’attenzione del navigatore verso un determinato prodotto. Il tutto è appositamente studiato per far si che l’utente clicchi sopra l’annuncior in modo da rimandare l’utente verso una landing page.

I banner però con il passare del tempo hanno acquisito un “CTR” sempre più basso in quanto i navigatori hanno incominciato a ritenerli poco utili e pertanto hanno iniziato ad ignorarli.

Ma per continuare a guadagnare molti gestori di siti hanno deciso di tappezzare tutto il proprio blog di annunci pubblicitari in modo che gli utenti quando entrano nel sito clicchino per errore. Adottando questo atteggiamento molti blog hanno avuto letteralmente un calo di visitatori anche a causa delle penalizzazioni di Google, vedi ad esempio Panda..

Oppure un’altra tecnica che utilizzano ancora oggi alcuni “furbetti”, è quella di costringere l’utente a cliccare comunque sul messaggio per proseguire la navigazione nel proprio sito.

Utilizzando queste due presunte strategie, il risultato è sicuramente pessimo….con questo non voglio dire che non si possono ricavare dei buoni compensi con questo metodo, ma è fondamentale saperlo utilizzare nella giusta maniera se si vuole davvero ricavare qualcosa.

Pertanto ecco alcuni consigli utili su come monetizzare con questo strumento:

  1. La prima cosa da fare se si decide di voler inserire nel proprio sito un banner, è quella di sceglierlo in base all’attinenza del contenuto. Ad esempio se si parla di tagli di capelli si dovrà inserire un sponsor attinente a questo argomento.
  2. Un altro punto fondamentale, non si devono inserire troppe pubblicità all’interno del sito, si rischia di creare confusione e l’utente non sapendo dove cliccare per primo, alla fine se ne andrà…Sarebbe consigliabile metterne soltanto 3, non di più.
  3. Inoltre è importante scegliere degli annunci che siano accattivanti in modo da attirare più utenti possibili.. Un consiglio che mi sento di dare a tale riguardo: le pubblicità che indicano soltanto il nome dell’azienda, uno slogan e il logo sono da lasciare perdere perché queste forme non attirano, e nessun visitatore ci cliccherà sopra.
  4. Infine è necessario scegliere dei messaggi pubblicitari che abbiano una buona concorrenza tra gli inserzionisti, in questo modo il valore del click aumenta in maniera considerevole, superando anche l’euro. Se invece il settore non è molto pubblicizzato, difficilmente si guadagnerà qualcosa.

 

Utilizzando invece il sistema di affiliazione sfruttando i loro banner, allora la situazione cambia notevolmente, e si può monetizzare molto di più rispetto ai metodi citati precedentemente. Naturalmente i soldi non è che piovono dal cielo, occorre saper monitorare la situazione nel miglior modo possibile adottando professionalità e credibilità nei confronti dell’utente.

Riassumendo il tutto,  guadagnare con i banner si può, ma bisogna saperci fare…non basta soltanto piazzare l’annuncio sul blog.. bisogna studiare e lavorare per riuscire a guadagnare il più possibile.

A presto!

7 metodi per Guadagnare online anche su ebay

Uno dei sistemi più noti per guadagnare con internet è Ebay. Molti si chiedono se è davvero possibile massimizzare le proprie rendite con questa piattaforma..la risposta è naturalmente affermativa, ma occorre prima di tutto chiarire un punto. Molti affermano che è molto facile guadagnare con questo sito, ma la realtà è un po’ diversa rispetto alle dicerie che vengono messe in rete.

  1. Un piccolo sistema che si potrebbe mettere in atto per ricavare qualche soldo, è quello di vendere degli oggetti che non si utilizzano più. Naturalmente qualcosa si ricaverà, ma non si faranno dei veri e propri affari;
  2. Un’altra strategia che invece potrebbe portare dei buoni compensi, è quella di aprire un negozio virtuale Ebay dietro compenso di una tantum, che dipende dalla quantità di merce che viene inserita all’interno del negozio. Questo sevizio viene offerto direttamente dalle web agency, ma diciamo che questa tipologia di prestazione è diminuita notevolmente in questi ultimi anni, anche se i ricavi possono essere notevoli se si usano delle buone strategie;
  3. Un’altra idea per poter guadagnare su questa piattaforma, è quella di acquistare dei lotti per poi rivenderli singolarmente. Con questa tattica, si potrebbero guadagnare delle buone cifre, ma purtroppo non sempre è così, perchè ci sono degli articoli che essendo di basso valore risentono delle spese di spedizione. Quindi se un oggetto normalmente costa 10€., ma con questo metodo lo si paga 6€, il vantaggio ci potrebbe essere, ma nel momento in cui si aggiungono le spese di spedizione (normalmente il costo è di 6€.) beh le cose un po’ cambiano, perchè alla fine il valore totale del prodotto è di 12€, quindi non ne vale la pena acquistarlo. Questo sistema lo si può applicare esclusivamente sui negozi offline vendendolo ad un prezzo normale senza l’aggiunta delle spese di spedizione.
  4. Mentre comprare all’estero e rivendere in Italia, all’apparenza potrebbe essere un’altra strategie per ricavare dei compensi, bisogna sempre fare attenzione alle spese di spedizione!
  5. Vendere mediante dropshipping può essere una buona opportunità di fare soldi online. Di questo sistema ho già parlato altre volte in altri post, ma vorrei soltanto ribadire un concetto: grazie a questo metodo è possibile ottenere dei buoni compensi, ma naturalmente c’è bisogno di competenza nel settore, capacità di creare delle buone offerte commerciali, ed infine bravura ad individuare i bisogni di ciascun utente.
  6. Un altro metodo per poter racimolare qualche soldo è quello di aggregarsi ad un programma di affiliazione di Ebay che si chiama: “Ebay Partner Network”. In poche parole si tratta di un metodo grazie al quale è possibile monetizzare per ogni nuovo utente che si riesce a portare nella piattaforma. Inoltre sul sito di Ebay, quello americano intendo, è possibile altresì guadagnare anche dagli acquisti degli utenti che si sono registrati attraverso il proprio codice di affiliato.
  7. Simile al metodo 3 una interessante opportunità di guadagno è quella di comprare una macchina vecchia e rivendere i singoli pezzi online. Se sarai capace di individuare la macchina che è molto ricercata oppure ha valore in quanto d’epoca il gioco è fatto. In questo caso le spese di spedizione non sono più un problema perchè l’acquirente è disposto a pagare il pezzo molto di più. Inoltre puoi vendere anche all’estero!

Quindi come si può constatare, metodi c’è ne sono tanti per poter massimizzare le rendite, ma non tutti i sistemi appena menzionati sono dei validi strumenti di guadagno.

Guadagnare con il poker online in due modi diversi

Oggi voglio parlare di un argomento che interessa molte persone: guadagnare con il poker online.

Spesso molti siti dichiarano che esistono delle vere e proprie strategie per vincere a poker e che in alcuni casi si diventa ricchi. E’ bene diffidare da tutti quei sistemi che esprimono tali affermazioni, sono soltanto delle dicerie, niente di più.

Per giocare a poker non esiste la fortuna, bensì la bravura. Infatti se si pensa di andare a divertirsi sperando che si viene aiutati dalla sorte, allora si parte con il piede sbagliato…

Per riuscire a vincere o almeno provare ad ottenere un guadagno, occorre prima di tutto concentrarsi sulla partita. Quindi niente messaggi in chat, niente tv accesa o radio quando si decide di avviare la partita. Bisogna soltanto concentrarsi su ciò che si sta facendo, niente di più.

La seconda regola è quella di usare una piccola proporzione di capitale per sedersi al tavolo. Quindi è bene non puntare mai nei tavoli da gioco dove l’adesione è superiore ad un euro. Mentre chi ha esperienza nel settore allora si regolerà di conseguenza…

Se non si è tranquilli psicologicamente è bene evitare di giocare, perchè si perderebbero solo dei soldi. Ma è opportuno avviare una partita di poker quando si è in perfetta armonia con se stessi.

Una raccomandazione che mi sento di dare a tutti coloro che sono alle prime armi: evitare di giocare a soldi se non si ha esperienza, ma a tale riguardo esistono dei servizi di poker online che permettono a tutti i principianti di giocare gratuitamente. Quando si diventerà pronti per competere, allora è bene iniziare con puntate da 50 centesimi… Successivamente quando si diventerà più concorrenziali al gioco, allora si potrà passare a puntate da 1€.

Inoltre è bene stare attenti. Più il piatto sale, più si incontra gente brava.

Di conseguenza, guadagnare con il poker è possibile, ma non lo si può considerare una fonte di guadagno certa, perchè a volte si può vincere, ma altre volte perdere. Se un giocatore è talmente bravo allora potrebbe riuscire a racimolare all’incirca 400€. al mese.

Ma chi invece vuole farne una professione vera e propria, allora in questo caso si deve essere disposti a sacrificare tante ore al giorno, incluse le domeniche e giocare tantissimo affinchè si possa diventare molto bravi nel gioco. Ma non basta, occorre mettere passione, altrimenti se lo si fa solo per guadagnare dei soldi, allora si mollerà tutto dopo aver perso un bel po’ di soldi.

Ma esiste un altro sistema per poter guadagnare con il poker online senza giocare, si tratta di aderire a un programma di affiliazione delle «poker room» e cercare degli iscritti per farli giocare. In questo modo si riceverà una commissione in denaro per ogni iscritto portato a giocare nella poker room, oppure si riceverà un compenso dalle giocate delle persone che si sono iscritte.

Naturalmente per aderire a questo programma non è tanto facile come si crede, ma adottando le giuste strategie, allora il guadagno è assicurato.

Provare per credere!

Come si può guadagnare leggendo email

Oggi Internet è divenuto non solo un potente mezzo di comunicazione ma anche una buona opportunità per poter monetizzare.

Infatti sul web ci sono molti annunci che spiegano come guadagnare online, ma è importante stare attenti a ciò che si sceglie, poiché così come nel mondo reale, anche sul portale esistono le truffe.

A tale riguardo è bene diffidare da tutti quei sistemi che promettono dei facili guadagni nel giro di poco tempo, si tratta di metodi poco seri ed onesti. Ma chi vuole veramente ottenere dei compensi ecco un’ opportunità di guadagno: massimizzare le proprie entrate leggendo e-mail.

Si è proprio così! Si viene pagati per leggere delle e-mail.

Ecco come funziona:

  • Per prima cosa bisogna iscriversi gratuitamente al sito apposito. Una volta iscritti, le società inizieranno ad inviare delle e-mail pubblicitarie in cui sono presenti dei link su cui si dovrà cliccare.
  • Cliccando sugli appositi link, si aprirà la pagina apposita e si dovrà tenere aperta per un certo numero di secondi.

 

In genere ogni e-mail letta viene pagata dai 0,25 ad un massimo di 1 centesimo di dollaro.

Calcolando che in genere ogni società può inviare 60 e-mail pubblicitarie alla settimana, il compenso che si ottiene è pari a 0,60 centesimi settimanali. Ma molti di questi siti offrono anche altre modalità di guadagno in modo da incrementare le rendite giornaliere:

  • in base ai refferal. Si tratta di far iscrivere al sito attraverso il proprio codice di affiliazione persone che possono essere amici, conoscenti, parenti e via dicendo…Il refferer in questo modo conquista una percentuale sui guadagni in base ad ogni iscritto;
  • un’altra valida alternativa è quella di aggiornare il proprio profilo standard ad un livello superiore pagando però un piccolo importo. Si ottengono vari vantaggi utilizzando questo metodo, quali ad esempio, un numero maggiore di e-mail, un valore più alto dei click e un incremento sui ricavi dei propri referral.

Ma comunque sia l’introito mensile che si raggiunge è sempre inferiore rispetto ad altri metodi di guadagno presenti sul sistema. Si può al massimo iscrivere a più siti contemporaneamente in modo da acquisire un maggiore compenso. Ma i risultati non saranno idilliaci.

Per quanto riguarda invece la soglia minima da conseguire per essere pagati , comunque è bassa e va da un minimo di 1$ ad un massimo di 10$, dipende dal sito. Ma qui vorrei fare una precisazione: non tutti i siti sono paganti. C’è chi scappa con il malloppo portando con se tutto il denaro dei poveri utenti, e c’è invece chi al limite della soglia viene bannato, perdendo tutto ciò che era riuscito a accumulare nel corso dei mesi.

Come si può notare, il guadagno con questo sistema oltre a non essere molto remunerativo, e anche poco serio. Naturalmente non è che tutti i siti sono mal paganti, ma la maggior parte si, quindi è bene stare sttenti a ciò che si sceglie..

Ma chi invece vuole lavorare seriamente su internet esistono altre opportunità di guadagno sicuramente più remunerative.

Gli articoli più letti

Articoli recenti